IL TESTIMONE

    “Dove te ne vai, viandante? Che cosa cerchi?” “Non cerco. Cammino, perché è l’unica cosa che so fare. Sono giunto su questo altopiano, dopo una salita che sembrava non finire mai. Ho vissuto dei frutti rubati al fico selvatico, al lampone, al castagno, talvolta maturi e sazianti, spesso secchi, mezzi marci, o acerbi. … More IL TESTIMONE

UN RAGIONAMENTO ZEN: ESSERE O NON ESSERE STRONZI ?

Allora, ricapitolando: Io cerco l’illuminazione, che costa una gran fatica e non so nemmeno se la raggiungerò mai. Buddha e molti altri l’hanno già raggiunta, la stanno raggiungendo, o la raggiungeranno. Tutti siamo uno. Come tali, non importa chi faccia un’esperienza, tanto questa si riverbera sull’insieme. Morale: che si inculi qualcun altro a raggiungerla, perché … More UN RAGIONAMENTO ZEN: ESSERE O NON ESSERE STRONZI ?

Il Teatro

Vivo tra di voi. Fingo di credere alle cose in cui credete, o perlomeno vi assecondo. Fingo talmente bene che a volte anch’io dimentico di star recitando. D’altronde, il teatro che ospita questa tragicommedia è talmente ben costruito che è davvero difficile restare vigili, non cadere nell’ipnosi collettiva. Faccio cadere qua e là qualche frase, … More Il Teatro

La notte in cui morii

Il pomeriggio è trascorso sereno, tra chiacchierate e tentativi andati a vuoto di schiacciare un pisolino, un po’ per l’eccitazione per la notte appena trascorsa e il piacere di condividere le proprie impressioni con gli altri, e a causa di piccoli incidenti di percorso. Stasera non si mangia, o meglio, si può sbocconcellare qualcosa di … More La notte in cui morii

La ricerca spirituale è qualcosa di estremamente personale, e ognuno sceglie la sua via. Quello che mi sembra di aver capito, per esperienza diretta, è che questo avviene che lo si sappia oppure no. Alcuni, come me, avvertono da sempre un bisogno di comprendere, di esplorare, chi con più determinazione e “incoscienza”, chi con più … More

PENTOLE A SPRESSIONE

Una delle risposte più frequenti che si ricevono ad un commento di critica dura ad una qualsiasi situazione è: “E perché allora non scendi in piazza, invece di startene lì al computer?” Già, perché? La rabbia, fisiologicamente, è una naturale reazione dell’organismo a una possibile minaccia. L’adrenalina sale a livelli di guardia, causando tutta una serie … More PENTOLE A SPRESSIONE

MA PERCHÉ ?

E che ne so? Qualcuno mi dice che scrivo bene e qualche altro è addirittura d’accordo con ciò che butto giù, spesso senza starci troppo a pensare. Non so se e per quanto tempo questa cosa andrà avanti: è un tentativo, probabilmente, di far sapere a più persone possibile come vedo il mondo, sempre che … More MA PERCHÉ ?